Tenuta Borgolano

Oltrepo’ Pavese

La nostra storia

Tenuta Borgolano affonda le sue radici nel 1903 nel Comune di Montù Beccaria (PV), nella parte più orientale dell’Oltrepo Pavese, anticamente denominata Vecchio Piemonte.
Nei decenni l’azienda è passata dai 2,5 HA iniziali fino agli odierni 25 HA di cui 15 HA esclusivamente dedicati alla coltivazione della vite, disseminati in 5 Comuni fino all'Alta Val Versa.

I restanti 10 HA boschivi sono adibiti a riserva e i loro frutti autunnali, quali funghi e castagne offrono la materia prima per ottime ricette e conserve.
Dal 1960, però, il centro vitale dell'azienda è a Montescano (PV), un piccolo borgo nella Val Versa, a 200 mt. di altitudine. Qui sorgono i “Poderi del Burlan”, con l’azienda e la storica casa padronale.

Dal 1992 Donatella, che ha ereditato dal nonno la passione per la vigna ed il vino, è la figura di riferimento dell'azienda. Con le sue sole forze ha scommesso sulla potenzialità dei vitigni che parlano la dolce lingua delle sue colline: Croatina, Barbera, Riesling e Pinot Nero, classici intramontabili, da cui, sapientemente, si ottiene il massimo della qualità, senza far venir meno il totale rispetto per la natura, seguendo le fasi fenologiche e attenendosi al metodo della lotta integrata.